domenica 24 febbraio 2019

Ciaspolata Pratopiazza da Carbonin al Rifugio Vallandro

Zona: DOLOMITI DI SESTO
Partenza: CARBONIN (1451 mt),  Parcheggio https://goo.gl/maps/RfteywVGaZs
Arrivo: RIFUGIO VALLANDRO (2040 mt)
Dislivello: 600 mt
Difficoltà: EAI (Escursione in Ambiente Innevato )
Periodo consigliato: Da Dicembre a Marzo, neve permettendo
Tempo di percorrenza: 3 h escluse soste
Distanza totale da percorrere: 10.5 km circa
Cartina Tabacco n° 10





La facile e panoramica ciaspolata di questa settimana ci porta da Carbonin (BZ) al Rifugio Vallandro, i panorami una volta usciti dal bosco spaziano sul Cristallo e in lontananza i Cadini di Misurina, oltre ad altre famose cime nelle vicinanze. Il dislivello è di circa 600 metri e la pista solitamente è battuta fino al rifugio Vallandro. In questi giorni l'anomalo caldo intenso per il periodo attuale fa sentire i suoi effetti e il manto nevoso è al limite della praticabilità.

Parcheggiamo la nostra auto in un allargamento della SS51 Alemagna a circa 400 m ad ovest del villaggio turistico Ploner, prepariamo tutta l'attrezzatura e partiamo:


La Croda Rossa d'Ampezzo ci accompagnerà per tutta la ciaspolata:


Attraversata la strada asfaltata troviamo l'imbocco della strada forestale che porta al rifugio Vallandro:


Indossiamo le ciaspole e partiamo:



Clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina Facebook:




Fra gli alberi rispunta la Croda Rossa d'Ampezzo:


In lontananza si vedono i Cadini di Misurina, nel 2017 lì abbiamo percorso il sentiero attrezzato Bonacossa: http://www.montagnediescursioni.it/2017/08/sentiero-bonacossa-sui-cadini-di.html


Passiamo alcuni tornanti sorretti da muri di sostegno:


Il Cristallo in tutta la sua maestosità:


Si procede per boschi via via sempre più radi:


Ogni tanto c'è una traccia di sentiero che ci fa risparmiare un tornante:


L'ultimo tratto è fuori dal bosco, fuori la crema protettiva:


Ultimo tratto prima della vista del rifugio Vallandro:


Ci voltiamo indietro e guardiamo lo spettacolo del gruppo del Cristallo, e ci ricordiamo di quando nell'estate del 2016 abbiamo percorso la magnifica ferrata Dibona http://www.montagnediescursioni.it/2016/07/ferrata-dibona-sul-cristallo-magnifica.html


Ultimo tratto in falsopiano con la Croda Rossa d'Ampezzo che ci accompagna:


Ormai si vede il Rifugio Vallandro e il forte Vallandro, postazione austoungarica della prima guerra mondiale:


Eccoci arrivati al rifugio Vallandro:


Ed ecco una foto con il drone del forte Vallandro:


Sul retro del rifugio sono ancora visitabili le postazioni di tiro austriache: 


Dopo una pausa ristoratrice ritorniamo alla nostra auto per lo stesso percorso dell'andata:


Ormai il sole sta calando:


Una super luna ci regala l'ultimo spettacolo di oggi mentre le montagne si tingono di rosa:




Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci liberamente il tuo commento o la tua esperienza su questa escursione